Provincia di FIRENZE
 
  Compagnia   GRUPPO TEATRALE LA PORTA AL SOLE



COMPAGNIA
denominazione GRUPPO TEATRALE LA PORTA AL SOLE
via Cavour, 41
comune Certaldo
cap 50052
provincia FI
rec. telefonici 328.9724681 - 333.2891203
fax
sito internet
mail leoncipa@virgilio.it



LA COMPAGNIA
storia ed identità
Nel mese di settembre 1994, su iniziativa di alcuni amici appassionati di musica, teatro, poesia e tutto quanto fa arte varia, nasce il gruppo denominato Il Carro dei Tespi. In un locale di Certaldo Alto chiamato "La Limonaia" (presso la Porta al Sole) messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale, il gruppo ha creato uno spettacolo proprio dal titolo "Mah…speriamo bene!"
Nel 1996 il gruppo ha messo in scena la sua prima commedia in vernacolo fiorentino: "Vecchi peccati" di Giulio Svetoni.
Successivamente, per problemi di omonimia con altra compagnia, la denominazione del gruppo è diventata Gruppo Teatrale La Porta al Sole.
"Il nostro gruppo rappresenta  ogni commedia circa 7/8 volte durante l'anno, nelle piazze della Valdelsa. Siccome (da valdelsani) non riusciamo a parlare perfettamente il fiorentino, preferiamo non affrontare piazze dove faremmo figuracce di fronte a gente che ci ascolterebbe "scimmiottare" malamente un accento che non è carne né pesce.
Per questo ci siamo avventurati anche a scrivere copioni nostri, ambientandoli nei nostri
luoghi e con il nostro modo di parlare e che potremmo "esportare" serenamente fuori dal
nostro solito raggio d'azione." Paolo Leoncini

1997: "Così faceva mio nonno…" di A. Novelli
1998: "L’acqua cheta" di A. Novelli
"Casa nova vita nova" di De Maio/Cioli
"Lo zio d’America" di N. Vitali
“Le sue... prigioni" commedia in tre atti in vernacolo fiorentino di Augusto Novelli
regia  Goffredo Guerrini
La commedia
Bellissimo affresco del mondo piccolo borghese degli inizi del Novecento, dove le solite figure caratteristiche del teatro vernacolare (il prete, la perpetua, la fidanzatina dall’amore contrastato, la macchietta dell’ubriacone…) escono a rappresentare una società che cambia. Ambientata nel 1916 ma proposta al pubblico nel 1919, ha  evidenti colori propagandistici e patriottici tipici del periodo della Grande Guerra che oggi possono sembrare eccessivi. Ma quello che più risalta (soprattutto nella figura della protagonista) è  il contrasto fra il tradizionalismo radicato e il mondo che si spinge nel futuro, soprattutto riguardo al ruolo delle donne e alla loro presa di coscienza…
La trama
Alla canonica di Don Pio arriva Vera, sua nipote, mandata dal padre in una sorta di esilio eremitico dopo esser scappata al fronte per raggiungere il fidanzato.
Le preoccupazioni iniziali di Don Pio e della sorella Orsola (perpetua della canonica) si trasformano in un vero turbinio di eventi quando Vera, anziché redimersi, fa in modo di usare tutte le circostanze possibili  per mettere in atto un suo progetto, nonostante l’intervento del Capitano Fulgenzi, dirigente di un ospedale militare da campo dislocato nei pressi della canonica…
"Il compromesso… storico" commedia brillante in vernacolo di Paolo  Leoncini
regia   di    Goffredo  Guerrini
La commedia
Stavolta ci abbiamo provato da soli.Un’idea di sceneggiatura particolare,un’albagia di una notte di mezza estate, il ritratto un po’ caricaturale di alcuni vicini di casa,un pizzico di storia vissuta e tanto amore per il teatro…Il cmpromesso storico è nata così. L’antagonismo fra comunisti e democristiani non è certo argomento nuovo: da Peppone e Don Camillo in poi ne abbiamo viste e sentite tante… La nostra commedia è ambientata nel 1978,un anno particolarmente turbolento della storia italiana: fu rapito ed ucciso Aldo Moro,morì papa Paolo VI e poco dopo anche papa Giovanni Paolo I,  fu approvata la legge sull’aborto mentre infuriavano ancora le polemiche sul divorzio per il referendum di qualche anno prima. Una piccola storia quotidiana diventa ritratto sociale:molti che hanno vissuto quegli anni si sono riconosciuti nei caratteri dei personaggi, nei loro modi di dire e di fare. E come succede spesso nelle commedie, si ride dei nostri stessi drammi.
La trama
In un condominio popolare di una cittadina della provincia fiorentina abitano, fra le altre, due famiglie politicamente antagoniste. Cattolicissimi e benpensanti i genitori di Cristiana, mentre in famiglia di Andrea si mangia pane, comunismo e femminismo. Cristiana e Andrea devono rivelare alle rispettive famiglie una novità:stanno aspettando un bambino.
Seppur con toni assai diversi, le famiglie hanno reazioni di rifiuto basate soprattutto su motivazioni politiche. Il matrimonio riparatore diventerà il COMPROMESSO che le due parti avverse dovranno accettare loro malgrado, un piccolo specchio formato famiglia del più grande progetto politico di cui furono padri Aldo Moro e Enrico Berlinguer: la nostra storia è a lieto fine, la vera Storia la conosciamo tutti.
"Natale con i tuoi… Pasqua con chi vuoi" commedia brillante in vernacolo. Soggetto di Goffredo  Guerrini, dialoghi di Paolo Leoncini. Regia di Goffredo Guerrini.
La commedia christian louboutin uk shoes , nike air max 90 pas cher , sac longchamp pliage soldes , tn requin pas cher , sac a main louis vuitton pas cher , sac longchamp , sac longchamp pliage pas cher
Ci abbiamo provato di nuovo.Nel senso che abbiamo proposto un testo inedito, scritto da noi. Ci era piaciuta l’idea di confrontarsi con storie e situazioni vissute, ambientate non più in un passato storico più o meno lontano ma proprio ai giorni nostri. Nonostante la nuova “confezionatura” la formula è quella classica: un fidanzamento turbolento che provoca un contrasto fra famiglie. Semplici pretesti per un impietoso ritratto di chiunque di noi, che facciamo bella faccia e cattivo gioco e adottiamo mille strategie per salvare le apparenze. Il tutto condito con quella bonaria cattiveria tipica di noi toscani,che è uno dei fondamenti del teatro in vernacolo. 
La trama
Natale è passato da due giorni ma in casa Balcani si festeggia ancora: Elena e Andrea hanno organizzato il pranzo di fidanzamento a sorpresa, con  le rispettive famiglie: come si dice “Natale con i tuoi” …in senso allargato. Certo, un’altra festa in mezzo a tante, sembra quasi di troppo. Se si conta poi che la “sorpresa” provoca nei familiari dubbi e aspettative… Eppoi i battibecchi delle consuocere, le battutine dei consuoceri,
la strana complicità delle sorelle che non si sa da che parte stanno, i nonni che non si sa mai se ci sono o se ci fanno… Se Natale è “con i tuoi”, però Pasqua è “con chi vuoi”. E Elena e Andrea la passeranno insieme oppure…?
2009 - “Pensione Cherubini” commedia brillante in vernacolo di L. Giusti;
regia di Paolo Leoncini
La commedia
Dopo due esperienze di sceneggiatura in proprio, siamo tornati ai testi già scritti.
Anche perché abbiamo trovato il testo di questa commedia che risponde pienamente a quei requisiti di “vissuto” verso i quali ci siamo orientati con gli ultimi lavori. Del resto, il rapporto con le persone anziane è diventato un fulcro della nostra quotidianità, con tutti i suoi aspetti anche problematici, e allo stesso tempo la macchietta del vecchietto è da sempre uno dei cardini del teatro comico. E’ proprio questo contrasto che ci ha affascinato, commosso,divertito, coinvolto a tal punto da “vivere” la commedia
anziché semplicemente interpretarla, in modo da poter regalare anche al pubblico quel senso di immedesimazione tale da renderlo non solo spettatore ma partecipe. 
La trama
La Pensione Cherubini è una piccola casa di riposo privata. Arriva Clea, che un tempo era stata ballerina corteggiata da molti. Alla pensione ritrova Alfonso, suo amore di primo letto. Intanto fervono i preparativi per il compleanno di Pietro, ottantaquattrenne ospite della pensione, e per la partenza  prossima di Cecco, altro ospite molto discusso a causa del suo carattere scontroso e delle sue amnesie…



The Conquest 1/100 www.refinedwatch.com Horse Racing is the latest example of their precision timekeeping www.replicaforquality.co.uk ability. This 41mm steel number is a classic Longines replica hublot big bang design, mixing masculinity and elegance. The result is a watch www.usefulwatches.com that wouldn't look out of place in the stables or the marquee.

   

  PER UNA PIU' ESAURIENTE CONSULTAZIONE DEGLI SPETTACOLI RIMANDIAMO AL SITO WEB:
  
   
   
REFERENTE 1
denominazione Paolo Leoncini
qualifica organizzatore
via B. Gozzoli, 15
comune Certaldo
cap 50052
provincia FI
rec. telefonici 0571.652667 - 333.2891203
fax
mail leoncipa@virgilio.it
     Affiliazioni:

ottimizzato per 800x600 / 1024x768 - COLORI 65.536 - copyright Pupi e Fresedde 05/06 © - ottobre 2005 - design by creativalab.com