IL PROGETTO

Pan Nostrale” è un progetto di promozione del Teatro in Lingua Toscana, sia tradizionale che contemporaneo, che spazia dall’attività delle numerosissime compagnie amatoriali che operano nella nostra regione ai contributi dati da alcuni affermati artisti professionisti toscani alla conservazione ed alla rivitalizzazione di questa tradizione.

Il progetto è sostenuto dall’Assessorato alla Cultura della Regione Toscana il quale, impegnato da vari anni in una vasta azione di integrazione delle culture, intende rivolgere un’altrettanto forte attenzione alla valorizzazione delle specifiche radici della propria identità culturale, tra le quali la lingua occupa un posto di rilevante centralità. La cultura “dell’appartenenza” e quella “delle differenze” non sono e non devono essere contrapposte tra loro. La ricerca delle proprie radici è presupposto necessario per una maggiore comprensione delle culture altre, così come una sensibilità aperta alle interferenze, al confronto con il diverso da sé, aiuta a meglio comprendere le proprie peculiarità e la propria identità.

In questa prospettiva, la Regione Toscana ha trovato nell'associazione Pupi e Fresedde - Teatro di Rifredi un partner importante e motivato, sia per una identità di vedute sulle premesse del progetto, sia per la precedente gestione di uno specifico progetto produttivo di valorizzazione del teatro toscano, avviato già dal 1992 e significativamente denominato “Toscanateatro”, e che negli ultimi anni ha trovato una naturale continuazione nell’attività di ospitalità del Teatro di Rifredi denominata “Palcoscenico della Toscana”.

Il progetto è stato avviato nel 2004 con il coordinamento di Angelo Savelli e la consulenza della professoressa Silvia Calamai, docente di Glottologia e Linguistica Generale all'Università di Siena (sede di Arezzo), del professsor Neri Binazzi, docente di Dalettologia Italiana all'Università di Firenze, e del dottor Alessandro Bencistà, studioso di tradizioni toscane ed editore di testi dialettali.

In questi anni all'interno del progetto Pan Nostrale sono state svolte e sono tuttora in svolgimento le seguenti attività:'

  1. REALIZZAZIONE DEL PRIMO MONITORAGGIO DEL TEATRO DIALETTALE IN TOSCANA

A partire dall'estate 2004, è stata compiuta una vasta e puntuale ricognizione sul territorio per realizzare un primo censimento delle compagnie amatoriali dialettali della nostra regione, accompagnata da un’indagine sulle motivazioni e le modalità di questa attività.

Mettendo insieme varie informazioni siamo venuti a conoscenza dell’esistenza di circa 390 gruppi amatoriali variamente distribuiti su tutto il territorio regionale. Di questi gruppi siamo riusciti a contattarne, in maniera diretta od indiretta, circa 300. Seguendo le indicazioni del comitato scientifico, che aveva posto come elemento discriminante una precisa dichiarazione d’intenti da parte dei singoli gruppi sulla scelta dell’uso del dialetto, sono state isolate 145 compagnie rispondenti ai requisiti posti per la nostra rilevazione e cioè: compagnie amatoriali che utilizzano deliberatamente per i loro spettacoli il dialetto toscano nelle varie cadenze delle specifiche aree linguistiche della nostra regione. Parallelamente si è proceduto alla diffuzione di un primo questionario relativo ad alcune caratteristiche del lavoro delle singole compagnie. Tutto il materiale rilevato è stato quindi consegnato al comitato scientifico per una valutazione di ordine generale su alcune linee di tendenza nell’attività delle varie compagini.

  1. APERTURA DEL SITO INTERNET PANNOSTRALE

Dal 20 dicembre 2005, i dati particolareggiati ricavati dal rilevamento e l’elaborazione delle schede correlate, sono diventati disponibili alla consultazione attraverso un apposito Sito Internet, a cui è possibile accedere sia direttamente tramite l’indirizzo web www.pannostrale.it che attraverso il sito della compagnia Pupi e Fresedde -Teatro di Rifredi denominato www.toscanateatro.it. Il sito contiene un indirizzo di posta elettronica info@pannostrale.it attraverso il quale tutti possono effettuare comunicazioni ed aggiornamenti.

Con la messa in rete del materiale raccolto il progetto si prefigge di: rendere disponibile la mappa delle compagnie dialettali toscane divisa per provincie e contenente la scheda segnaletica di ogni compagnia con tutti i riferimenti per contattarla, una nota sulla storia e l’attività del gruppo, l’indicazione degli spettacoli disponibili; attivare l’interfaccia con le singole realtà, conosciute o ancora sconosciute del teatro dialettale toscano, al fine di completare la mappa delle compagnie dialettali eventualmente restate fuori dalla rilevazione sul campo del 2004; aggiornare i dati d’identità delle compagnie in considerazione della mobilità tipica delle compagnie amatoriali rispetto a quelle professionali; attivare un servizio informativo sulle attività in svolgimento delle compagnie al fine di favorirne lo scambio e la diffusione (singoli spettacoli, rassegne e premi); sollecitare il reperimento di dati utili ad una centralizzazione d’informazione rispetto ai testi, copioni e pubblicazioni, che costituiscono uno dei problemi ricorrenti del settore; arrivare ad una organica e completa presentazione scientifica e storica del Teatro di Lingua Toscana nelle sue componenti professionali ed amatoriali, tradizionali e contemporanee, che dia la possibilità al visitatore del sito di acquisire le coordinate principali di questo importante capitolo della storia dello spettacolo e della cultura toscana e nazionale.

  1. PUBBLICAZIONI E VIDEO

Nei limiti delle proprie possibilità, il progetto Pan Nostrale intende dare il proprio contributo ad iniziative che si prefiggano di documentare, su carta o in video, aspetti importanti della produzione drammaturgica in lingua toscana.

A questo proposito si è realizzata una prima collaborazione con la casa editrice Titivillus per la pubblicazione del volume “Novelli vague”, utilissima pubblicazione di testi toscani contemporanei curata da Alberto Severi, testi che hanno anche trovato una loro puntuale presentazione sul palcoscenico del Teatro di Rifredi.

Un ulteriore collaborazione con la compagnia Il Grillo consentirà la realizzazione di un video per celebrare il Centenario della prima rappresentazione del classico dei classici del Vernacolo fiorentino: “L'acqua Cheta” di Augusto Novelli.

  1. RASSEGNA DI SPETTACOLI TOSCANI AL TEATRO DI RIFREDI

Ogni anno, a partire dal 2004, il Teatro di Rifredi consacra una parte della propria stagione teatrale alle rappresentazioni di Pan Nostrale. All'interno di questa specifica rassegna vengono ospitate sia alcune compagnie amatoriali, provenienti dalle varie provincie toscane, che presentano opere significative della tradizione locale o della nuova creatività dialettale, sia spettacoli di noti artisti e compagnie professionali che hanno dedicato una particolare attenzione alla riproposta di autori toscani colti e popolari, classici e contemporanei e che si sono confrontati con le particolari sfaccettature della lingua toscana.




ottimizzato per 800x600 / 1024x768 - COLORI 65.536 - copyright Pupi e Fresedde 05/06 © - ottobre 2005 - design by creativalab.com